Nel variegato mondo dei voli aerei sono davvero tante le tratte che si rivelano particolarmente lunghe: in questi casi alla durata dei tragitti si aggiungono i numerosi scali che il velivolo deve compiere per potersi rifornire.

Il volo più lungo in assoluto, ad oggi, risulta essere quello della compagnia Singapore Airlines che collega appunto Singapore con gli Stati Uniti: per compiere questo viaggio sono necessarie ben 18 ore, e vengono percorse esattamente 9.535 miglia.

Voli di questo tipo sono sicuramente molto diffusi, e sono molto gettonati soprattutto da manager e professionisti operanti su scala internazionale; le compagnie aeree, al fine di poter offrire a tutti i clienti un servizio ancor più efficiente, stanno tuttavia cercando di ridurre al minimo gli scali.

Da questo punto di vista, dunque, le compagnie si stanno sempre più spesso orientando verso dei voli transoceanici effettuati tramite dei velivoli più piccoli: il numero di passeggeri che possono essere trasportati è inferiore, certo, ma allo stesso tempo l’aereo riesce a volare più a lungo senza necessità di rifornirsi.

Da questo punto di vista, un volo molto interessante è quello proposto dalla compagnia Fly Emirates, il quale collega Dubai con Los Angeles: per effettuare tale viaggio sono necessarie 16 ore, e vengono coperte esattamente 8.339 miglia.