aumento biglietti e prezzi nel 2018

Nel 2018 i voli aerei registreranno un record per quel che riguarda i voli commerciali, sulla base di quanto affermato da IATA, International Air Transport Association.

Si stima infatti che nell’arco del 2018 vi saranno oltre 100.000 voli al giorno, i quali muoveranno complessivamente 4,3 miliardi di passeggeri generando dei ricavi per 861 miliardi di dollari e profitti per 38,4 miliardi di dollari.

Sulla base di questo, si può evincere che per ogni viaggiatore imbarcato vi sarà un guadagno netto di poco inferiore a 9 dollari.

Il capo economista di IATA Brian Pearce ha evidenziato il fatto che dal 2016 al 2018 il numero di passeggeri a livello mondiale è cresciuto spaziando da 3,81 miliardi a 4,31 miliardi, e questo trend è legato soprattutto al fatto che sono cresciuti i collegamenti diretti tra le città.

Tra il 2017 e il 2018 i viaggiatori cresceranno di ulteriori 200 milioni, e come si può facilmente immaginare il trend sarà positivo anche per quel che riguarda il numero dei voli e dei velivoli.

Per quanto riguarda i prezzi, invece, dopo anni di calo è previsto un aumento, una criticità è inoltre individuabile nel fatto che spesso gli aeroporti non investono a dovere, e ciò rappresenta un freno allo sviluppo del settore.

Se da un lato, infatti, i passeggeri aumentano e le compagnie continuano a crescere, in molte occasioni non si può dir lo stesso delle strutture aeroportuali, e questo genera un ostacolo allo sviluppo del settore.

Ovviamente è una tematica sempre cruciale quella della sicurezza: nel primo semestre del 2017 purtroppo si sono verificati 3 incidenti che hanno causato delle morti, e l’auspicio è ovviamente quello che non si verifichino più episodi di questo tipo.