La visita medica per chi vuole diventare pilota di aerei

Cosa c’è da sapere se ci si deve sottoporre ad una visita medica classe 1 per poter diventare pilota d’aerei civile? Scopriamolo subito.

In cosa consiste la visita medica per diventare pilota di aerei

Bisogna anzitutto premettere che queste visite non vengono svolte in studi medici generici, ma solo ed esclusivamente presso AeMC, ovvero Centri Aeromedici.

Durante tali visite si analizzano molteplici aspetti relativi alla salute dell’aspirante pilota, di conseguenza bisogna prevedere un lasso temporale piuttosto cospicuo, nell’ordine di circa 4 ore. Se tutti gli aspetti analizzati sono convincenti, il certificato di idoneità viene rilasciato immediatamente, se invece c’è qualcosa per cui sono richiesti ulteriori approfondimenti, e il che è assolutamente frequente, i tempi di rilascio tendono ovviamente ad allungarsi.

Nello specifico, sono oggetto di analisi medica la vista, l’udito, il cuore, viene effettuato un elettrocardiogramma, una spirometria per verificare il corretto funzionamento dei polmoni, senza trascurare la canonica analisi del sangue e delle urine. È assai probabile, inoltre, che venga chiesto all’aspirante pilota di presentarsi digiuno almeno per le 12 ore che precedono la visita.

Cosa è necessario a livello di capacità visive

Quanto alla vista, vigono non pochi luoghi comuni: si è portati a credere che il pilota d’aereo debba necessariamente avere una vista impeccabile, ma in realtà non è così, in quanto può condurre il velivolo facendo tranquillamente ricorso a degli occhiali o a delle lenti a contatto.

Requisito indispensabile è, invece, che la vista del pilota possa essere corretta a 10/10.

Limiti di età per i brevetti di volo e prenotazione della visita medica

La visita medica di classe 1 va prenotata con largo anticipo per evitare ritardi dovuti ad eventuali accertamenti. Richiesta e prenotazione presso l’Istituto di Medicina Aerospaziale dell’Aeronautica Militare a Milano vengono effettuate direttamente dalla nostra Scuola di volo.

Se stai pianificando il tuo percorso per diventare pilota di aerei ricorda che ci sono dei limiti di età per ottenere i brevetti di volo che variano in relazione al tipo di licenza che si vuol conseguire: per la licenza ATPL, ovvero quella del pilota di linea, bisogna avere almeno 21 anni, mentre per le licenze CPL e PPL, ovvero rispettivamente pilota commerciale e pilota privato, il limite di età è di 18 anni.

Dopo il superamento della visita medica potrai iniziare il tuo corso di pilotaggio.

Per qualsiasi domanda sulla tua iscrizione e la visita medica puoi contattarci.