Lilium presenta un nuovo modello di taxi aereo

Sono passati 5 anni da quando Lilium ha lanciato il suo primo taxi aereo: il successo è stato cospicuo, di conseguenza oggi questa nota azienda di Monaco ha scelto di presentare un nuovo modello.

Il nuovo taxi-aereo di Lilium

Nello specifico, la nuova proposta targata Lilium è un taxi aereo a 5 posti, ben più grande, dunque, rispetto al primo, il quale poteva vantarne solo 2.

I risultati dei test

L’azienda ha appena fatto esordire nei cieli questo suo nuovo modello e i risultati sono stati incoraggianti: Lilium dichiara che il velivolo è in grado di raggiungere le 186 miglia orarie, anche se nel volo di prova è sembrato essere meno rapido.

Adesso si attendono i risultati dei nuovi test a cui il velivolo sarà sottoposto: è in programma che l’aerotaxi venga utilizzato con manovre più complesse e con condizioni metereologiche avverse.

Il motore dell’aereo-taxi

Il velivolo in questione presenta caratteristiche fortemente innovative per quel che riguarda il motore, basti pensare infatti che è dotato di 36 ventole elettriche analizzate e dentro ognuna di esse è presente un mini-motore.

Questi piccoli motori hanno la facoltà di ingerire aria dalla parte anteriore spingendola poi fuori da quella posteriore, e questo genera appunto la potenza che consente al velivolo di volare.

Nel nuovo aereo-taxi di Lilium le tecnologie convenzionali lasciano spazio a soluzioni molto moderne, si pensi ad esempio al fatto che i movimenti e le direzioni dei motori sono gestite da un computer.

Le innovazioni del velivolo

Molto interessante è inoltre la presenza di un computer con controllo del volo a tripla ridondanza coadiuvato da 12 alette indipendenti, il quale consentirebbe al velivolo di planare anche in caso di perdita di corrente: una peculiarità, questa, importantissima sul piano della sicurezza.

Obiettivi dell’azienda

Lilium, ad ogni modo, non sembra intenzionata a fermarsi qui: il suo CEO Daniel Wiegand, infatti, ha dichiarato che il suo obiettivo è quello di creare in alcune città una rete di piattaforme di lancio e di atterraggio.