I risultati del 2019 per gli aeroporti di Roma

Il 2019 è stato un anno molto positivo per il Gruppo Aeroporti di Roma, il quale ha chiuso con un utile netto assai consistente, pari a 245,2 milioni di euro.

2019: anno positivo per il Gruppo Aeroporti di Roma

A questo dato se ne accostano degli altri non meno significanti, come ad esempio la riduzione dell’indebitamento finanziario, pari a 42,3 milioni di euro, e la crescita, pari a 73,1 milioni di euro rispetto all’anno precedente e avvenuta dopo aver compiuto investimenti per 255,1 milioni di euro.

Il 2019 è stato un anno assai confortante anche per quel che riguarda il numero di passeggeri: tra Fiumicino e Campino, infatti, sono stati 50 milioni, cifra corrispondente al +1,2% rispetto all’anno precedente.

Il riconoscimento per i servizi

Se gli scali romani sono riusciti a conseguire risultati così positivi è in primis perché sono in grado di offrire servizi all’altezza, e la conferma giunge dall’autorevole associazione Airports Council International.

Tale associazione ha voluto premiare in particolare l’aeroporto l’Aeroporto Leonardo da Vinci, meglio noto come Fiumicino: secondo Airports Council International, infatti, esso è risultato per la terza volta consecutiva il miglior aeroporto europeo per livello di gradimento dei viaggiatori.

Una nota di merito speciale spetta ai varchi elettronici, i quali sono risultati essere uno degli aspetti più graditi ai tantissimi viaggiatori transitati dall’aeroporto nel corso del 2019.

La crescita di questo scalo risulta evidente anche perché sono stati attivati tanti nuovi collegamenti nell’anno appena conclusosi, per l’esattezza 30, di cui 12 riguardanti nuove destinazioni internazionali.

Progetti per il 2020

Nell’anno in corso, peraltro, l’Aeroporto di Fiumicino sarà protagonista di importanti novità infrastrutturali: è in fase di ultimazione, infatti, il nuovo sistema di aerostazioni “Est” che andrà ad estendere l’attuale Terminal 1.

Con ogni probabilità la grave situazione sanitaria in corso in Italia e in altre nazioni renderà negativi i dati relativi al 2020, ma questo non deve intaccare quanto di positivo ha realizzato, e sta realizzando, quest’aeroporto romano.