I cambiamenti climatici possono avere delle influenze nei confronti della durata dei voli: non si sta parlando, in questo caso, di turbolenze o di altri aspetti che riguardano il meteo, dunque di carattere momentaneo, ma di cambiamenti stabili, inevitabilmente destinati a modificare in modo definitivo la durata di alcuni viaggi.

Uno studio ad opera degli scienziati dell’Università di Reading ha fatto emergere dei dati molto interessanti a tal riguardo, in particolare relativamente a un volo transoceanico quale quello che collega il Regno Unito con gli Stati Uniti.

Il cosiddetto Global Warming, ovvero una particolare corrente a getto polare, si sta intensificando in modo importante negli ultimi tempi per via del riscaldamento globale, e questo avrebbe delle influenze importanti sulla durata dei volo New York – Londra e Londra New York.

Nello specifico, lo studio ha evidenziato che i voli dal Regno Unito agli Stati Uniti sono destinati a veder aumentare la loro durata, con una probabilità dell’80%, al contrario i voli opposti, dunque da New York a Londra, richiederanno un tempo molto inferiore rispetto a quello oggi necessario, passando dalle 6-7 ore odierne ad appena 5 ore e 20 minuti.