Aleesandro Boroni ex allievo Aeroclub Varese

Il nostro ex allievo Alessandro Boroni, ha ottenuto la licenza di pilota presso la nostra scuola di volo. Oggi lavora presso la compagnia Ryanair come First Officer.

Ciao Alessandro! Come mai hai scelto di diventare pilota?

È un sogno che ho coltivato sin da bambino, come il 90% di noi piloti penso. Quando ero piccolo mio papà mi portava spesso nei weekend a Linate o a Malpensa per vedere gli aerei decollare e atterrare e, da quei giorni, si è sviluppato in me il desiderio di diventare pilota. E dopo anni di studi e tanto impegno finalmente ce l’ho fatta grazie anche al supporto dei miei genitori. 

Com’è stato il percorso presso la nostra scuola di volo?
Io ho fatto la prima parte delle licenze presso l’aeroclub Bergamo, dopo aver preso la licenza di pilota privato mi sono iscritto al corso ATPL all’aeroclub Varese dove ho trovato una scuola seria composta da persone ed istruttori qualificati pronti ad aiutarti e supportarti in caso di bisogno.

Come ti sei trovato nella nostra scuola?
Mi sono trovato veramente bene, la flotta è varia e ti permette un passaggio graduale nelle varie fasi dell’ATPL e soprattutto è ben tenuta con la manutenzione dei velivoli sempre al top. Come detto sopra gli istruttori sono molto qualificati, io ho avuto il piacere di imparare “a volare” grazie a Davide Tricarico, ora pilota in Darwin Airlines, che durante l’addestramento – soprattutto nella parte di volo strumentale – mi ha insegnato molto ed era sempre pronto a correggermi e a darmi consigli.

Come sei diventato First Officer di RyanAir?
Dopo due anni dalla fine dell’ATPL finalmente ho ricevuto una mail prima, e una telefonata dopo, da Ryanair, dove mi dicevano di andare a Dublino per l’assessment day (giorno della selezione). Una settimana dopo l’assessment day ho ricevuto un’e-mail in cui c’erano tutti i dettagli e la data di inizio del corso di type rating sul Boeing 737-800. Devo ringraziare soprattutto
Cristian Lamera che durante i due anni dalla fine dell’ATPL mi ha aiutato a mantenere current tutte le licenze e le varie abilitazioni e mi ha dato una mano per la preparazione dell’assessment.

Quali ambizioni hai per il futuro?
Sinceramente non so ancora cosa farò in futuro. Mi sto godendo questo momento qui in Ryanair, di sicuro c’è l’ambizione di diventare comandante e magari, in futuro, passare ad una compagnia di lungo raggio, anche se niente è sicuro.

Grazie mille Alessandro e un grande in bocca al lupo per la tua carriera da pilota!