300 Airbus per il vettore China Aviation Supplies Holding Company

Airbus, uno dei più noti colossi dell’industria aeronautica mondiale, ha posto in essere un accordo con il vettore cinese China Aviation Supplies Holding Company (CAS) per la fornitura di 300 aeromobili, nello specifico 290 appartenenti alla famiglia A320 e 10 alla famiglia A350 XWB.

L’accordo per la fornitura di velivoli Airbus alla compagnia China Aviation Supplies Holding Company

L’accordo è stato siglato negli scorsi giorni a Parigi da Guillaume Faury, Presidente di Airbus Commercial Aircraft, e da Jia Baojun, Presidente di CAS, al cospetto di importanti personalità quali il Presidente francese Emmanuel Macron.

Faury ha espresso il suo entusiasmo per questo nuovo accordo il quale riguarda un mercato emergente di indiscussa importanza: secondo le stime, infatti, entro l’anno 2037 la Cina avrà bisogno di nuovi 7.400 aeromobili, cifra che corrisponde al 19% della domanda mondiale relativa al medesimo lasso temporale.

La conferma del successo per i modelli A320

Questo consistente ordine cinese, peraltro, non fa che consolidare il blasone degli Airbus A320: questo modello risulta infatti essere quello “a corridoio” di maggior successo su scala mondiale.

Dal punto di vista degli equipaggiamenti tale aereo vanta tecnologie di primo livello e dei motori di grande avanguardia, i quali sanno peraltro assicurare una notevole riduzione dei consumi di carburante.

L’efficienza degli Airbus A350XB

Non sono affatto da meno i modelli della famiglia A350XB, i quali sono considerati una vera e propria icona di efficienza.

Tali velivoli sono dotati di uno speciale design aerodinamico, senza trascurare la loro fusoliera e la fibra di carbonio, eccezionali sono anche i loro motori, ovvero dei Rolls-Royce a basso consumo di carburante che riducono le emissioni inquinanti del 25%.