Paul Guschlbauer e la sua “impresa” di volo sull’Alaska

Guschbauer impresa volo Alaska

È un’impresa molto suggestiva quella che ha compiuto Paul Guschlbauer, utilizzando un vecchio aereo per sorvolare i bellissimi paesaggi selvaggi dell’Alaska.

Paul Guschlbauer è un paraglider professionista il quale ha acquistato un aereo decisamente datato, ovvero un Piper Super Club del 1959; l’aereo è stato comprato “a scatola chiusa”, dunque Paul doveva anzitutto testarlo, e per compiere quest’operazione ha scelto un ripido  parapendio dell’Alaska.

Come sapranno i più esperti, il Piper Super Club è un modello di aereo molto gettonato dai cosiddetti “bush pilot”, ovvero quei piloti che volano su aree di natura incontaminata senza disdegnare tragitti piuttosto pericolosi, e Paul Guschlbauer si è lanciato nel “test” del suo nuovo velivolo sugli affascinanti territori dell’Alaska avvalendosi del supporto dell’esperto pilota Ken Mac Donald.

Dopo aver sistemato dal punto di vista tecnico il suo velivolo, un’operazione quanto mai necessaria per un aereo risalente al 1959, Paul ha dovuto cimentarsi in degli atterraggi piuttosto particolari, adatti al contesto di natura incontaminata, ad esempio in prossimità di un fiume.

Utilizzare un velivolo come questo su paesaggi di questo genere, ovviamente, consente di scoprire dei luoghi naturali davvero incantevoli, i quali richiederebbero settimane per poter esser raggiunti a piedi.

Al tirar delle somme, Paul Guschlbauer ha utilizzato il suo aereo sui territori dell’Alaska per un totale di 210 ore percorrendo 25.000 Km, e soprattutto è riuscito ad ammirare personalmente degli scorci di natura pressoché irraggiungibili in altro modo.