compagnia low cost

Volotea, compagnia aerea low cost di recente fondazione la quale ha scelto di valorizzare gli scali medio-piccoli, sta vedendo crescere in modo costante la sua importanza presso lo scalo di Verona.

Nell’aeroporto veronese Volotea è oggi la compagnia principale per quel che riguarda le rotte a disposizione, esattamente 20, 12 delle quali sono operate in totale esclusiva.

La compagnia di Carlos Munoz tuttavia non è affatto intenzionata ad arrestare questo suo processo di crescita nell’aeroporto veronese: molto presto Volotea metterà “in campo” 3 nuovi velivoli Airbus A319, e nel 2018 verrà incrementato il numero di posti disponibili.

Nel 2017 sono stati ben 562.000 i passeggeri che hanno scelto Volotea per i loro viaggi da e per l’aeroporto veronese, una cifra che implica un incremento del 25% rispetto all’anno precedente.

Nel 2017 Volotea è stata protagonista di ben 5.400 voli: per quel che riguarda l’Italia ha collegato la città scaligera con Alghero, Bari, Brindisi, Cagliari, Catania, Napoli, Olbia, Palermo e Lampedusa, mentre per quanto concerne l’estero sono state messe a disposizione delle tratte per le isole greche Santorini e Mykonos, per le isole spagnole Minorca, Maiorca e Ibiza, per la capitale albanese Tirana, per la capitale moldava Chisinau e per la città irlandese di Cork.

Volotea renderà attive nell’anno in corso delle nuove rotte, che andranno ad aggiungersi a quelle già esistenti.

Saranno messi a disposizione dei collegamenti per Atene (dal 31 maggio), per Creta (dal 29 giugno), per Faro (dal 6 giugno), per Pantelleria (dal 2 giugno) e per Lamezia Terme (dal 26 maggio).

Dall’anno 2012, quando Volotea ha effettuato il suo primo volo, la compagnia ha trasportato ben 14 milioni di passeggeri, vanta oggi 9 basi operative tra cui figura appunto quella di Verona, e ha un organico di 875 dipendenti; nel 2018 è peraltro prevista la nascita di 250 nuovi posti di lavoro.