Il progetto di un aeromobile elettrico con Volotea e Dante Aeronautical

La compagnia aerea Volotea, low cost che valorizza tratte relative a città di medie dimensioni e che ha così offerto nuove interessanti opportunità ai viaggiatori di tutta Europa, sta lavorando assieme a Dante allo sviluppo di un nuovo aeromobile ibrido-elettrico.

La sfida di un aeromobile elettrico per Dante Aeronautical

Viaggiare a bordo di moderni aerei elettrici è la “sfida” più rilevante relativa al prossimo futuro, una sfida che Volotea dimostra di essere assolutamente intenzionata a cogliere.

Dante Aeronautical è una start up attiva sia in Spagna che in Australia la quale intende rivisitare in modo molto profondo il tradizionale modo di intendere gli aeromobili al fine di renderli più performanti, nonché in grado di offrire dei servizi efficaci e di ultima generazione.

Nello specifico, Dante è attiva nella progettazione di aeromobili con una capienza da 19 a 35 passeggeri alimentati tramite DEP, Distributed Electric Propulsion.

L’obiettivo del progetto

Sulla base delle previsioni, quest’innovazione potrebbe essere commercialmente attiva nel 2030 e come si può ben intuire essa riuscirebbe a garantire un enorme risparmio in termini di emissioni inquinanti, stimato nel 50%.

L’obiettivo di Dante, secondo quando dichiarato dal suo co-fondatore Miguel Madinabeitia, è quello di fare in modo che tali progressi riescano a far convivere l’obiettivo di ridurre le emissioni inquinanti con delle proposte economiche che sappiano rivelarsi competitive.

La partecipazione di Volotea

Il ruolo di Volotea sarà sicuramente fondamentale in quest’ambizioso progetto: la compagnia aerea, infatti, fornirà una serie di dati fondamentali per rendere tali innovazioni concretamente impiegabili sul mercato.