Si chiama SALVEREMO un nuovo progetto tutto italiano che ha come finalità quella di localizzare tempestivamente gli escursionisti che si disperdono nelle zone montane e che non hanno modo di utilizzare il telefono cellulare in assenza di campo.

Capita assai spesso, purtroppo, che le persone che si trovano in luoghi naturali si perdano, soprattutto qualora siano sole, ed è allo stesso modo frequente che chi è in un luogo isolato non abbia la possibilità di utilizzare il proprio cellulare, in quanto non è presente alcun campo.

SALVEREMO è un particolare payload da installare su un drone, una piccola scatoletta arancione stampata in 3D la quale incorpora un ricevitore GPS, ed è proprio grazie a tale dispositivo che può avvenire la localizzazione dei dispersi.

Affinché una persona che si è perduta tra la natura possa essere rintracciata è sufficiente che abbia con se un telefono cellulare acceso; il fatto che l’assenza di campo non consenta di poterlo utilizzare non costituisce un problema.

SALVEREMO, infatti, è in grado di rilevare la presenza di una persona proprio grazie al suo telefono cellulare, e in questo modo dunque è sufficiente che il drone sorvoli la zona in questione affinché i dispersi possano essere individuati senza alcun problema.

Quest’idea, per quanto semplice, è molto innovativa e preziosa, e sarà certamente in grado di conferire ulteriore sicurezza a chi ama vivere delle escursioni tra la natura: l’assenza di campo per telefonare, come visto, in questi casi non sarà più un problema.