Il giovanissimo Daniel Kristiansen, appena quattordicenne, nel mentre si divertiva assieme al padre a setacciare un campo di famiglia utilizzando un metal detector si è imbattuto in una scoperta davvero sensazionale: un aereo tedesco risalente alla Seconda Guerra Mondiale.

La straordinaria scoperta si è verificata a Birkelse, in Danimarca, e il velivolo in questione è un Messerschmitt, aereo da caccia che l’esercito tedesco impiegò durante il conflitto mondiale.

A rendere ancor più sensazionale questa scoperta vi è il fatto che, tra tante lamiere metalliche, sono stati recuperati anche i resti ossei del pilota.

Grande entusiasmo è stato espresso dal ragazzino danese, il quale ha descritto questa scoperta così inattesa come “aprire un libro del passato”.