Le innovazioni per il settore aereo

Quali saranno le principali innovazioni che contraddistingueranno il mondo dell’aviazione civile nel prossimo futuro? Ovviamente, nessuno ha una “sfera magica” per poter predire quello che accadrà, tuttavia ci sono ottimi elementi per ritenere che le novità che verranno presentate in questo settore riguarderanno soprattutto determinati aspetti. Scopriamo subito quali.

La realtà aumentata negli aeroporti

Anzitutto, delle innovazioni molto importanti dovrebbero registrarsi nel mondo della realtà aumentata, un ambito “tech” che sta consolidandosi anche in tutt’altro tipo di settori.

Per quel che riguarda, in modo specifico, l’aviazione, la realtà aumentata dovrebbe applicarsi principalmente a livello aeroportuale; l’aeroporto londinese di Gatwick è una realtà piuttosto avanzata da questo punto di vista e fa ricorso alla realtà aumentata sia per orientare i passeggeri nei loro movimenti all’interno dello scalo, sia per agevolare il lavoro dei controllori.

I materiali innovativi per il settore aereo

Delle novità rilevanti dovrebbero registrarsi anche per quel che riguarda l’impiego di materiali, con l’introduzione di diversi materiali “intelligenti”, ovvero utili per ottimizzare l’aerodinamica e per ridurre i consumi di carburante.

Un esempio? Su tutti, il grafene, il quale ha delle caratteristiche tecniche molto speciali che sembrano essere particolarmente adatte all’impiego nell’industria aeronautica.

La biometrica per la sicurezza aerea

Un altro ambito per il quale potrebbero registrarsi grandi progressi è inoltre quello del riconoscimento biometrico, ovvero quello che prevede l’identificazione delle persone attraverso le loro caratteristiche fisiche, eseguito tramite l’impiego di appositi dispositivi.

Va peraltro detto che l’emergenza sanitaria legata alla diffusione del Covid-19 ha accelerato in modo importante il ricorso alla biometrica, soprattutto per quel che riguarda la sicurezza sanitaria negli aeroporti, ed è assolutamente verosimile immaginare che si prosegua in tal senso.

Tecnologia green e aerei

Sarà assolutamente fondamentale, inoltre, implementare le tecnologie green: secondo IATA, infatti, ad oggi il traffico aereo corrisponde al 2% delle emissioni mondiali di carbonio, percentuale che potrebbe raddoppiare nel prossimo futuro per via dell’incremento del complessivo numero di voli.

È più che verosimile, dunque, l’introduzione di innovazioni mirate alla riduzione delle emissioni di carbonio, anche in considerazione del fatto che alcune compagnie, quali British Airways, si sono poste l’obiettivo di divenire “a impatto zero” nell’arco di alcuni decenni.

Restando in tema di ecosostenibilità, infine, sarà senz’altro fondamentale che le novità del settore siano orientate all’eliminazione, o quantomeno alla riduzione, dell’utilizzo della plastica.

Le compagnie aeree, facendo ampio ricorso al “monouso”, producono grandi quantità di rifiuti in plastica, ed è noto come questi rifiuti sappiano essere estremamente pericolosi per l’ambiente fatto di non essere biodegradabili.