La collaborazione di easyJet con il Politecnico di Milano

easyJet e il Politecnico di Milano per l’ecosostenibilità

La compagnia aerea easyJet ha avviato un’interessante collaborazione con la School of Management del Politecnico di Milano, grazie alla quale verrà attivato un percorso di dottorato Executive in Management Engineering incentrato sulla sostenibilità del settore aereo.

È cosa nota il fatto che l’ecosostenibilità sarà sempre più legata al modo con cui sarà gestito negli anni a venire il traffico aereo, ecco perché questa tematica è molto interessante e saprà senz’altro aprire degli orizzonti preziosi, sia per gli allievi del dottorato che per l’intera collettività.

L’impegno di easyJet per l’ambiente

Lorenzo Lagorio, country manager di easyJet Italia, ha espresso tutto il proprio entusiasmo per questa nuova collaborazione, sottolineando il fatto che la compagnia aerea è sempre molto attenta alle tematiche ambientali, si pensi ad esempio al fatto che nel 2019 la società ha deciso di compensare le emissioni inquinanti prodotte dai propri velivoli.

Va sottolineato inoltre che l’odierna flotta di easyJet si compone per il 15% di aeromobili Airbus della famiglia A320neo, i quali assicurano consumi di carburante inferiori del 15% rispetto ai modelli della medesima generazione, nonché una riduzione dell’inquinamento acustico del 50%.

L’obiettivo, ha sottolineato Lagorio, è quello di ridurre le emissioni di CO2 nell’atmosfera, e in tale ottica hanno senz’altro una grandissima importanza gli sviluppi tecnologici e gli investimenti in tecnologie “green”.

Paolo Trucco, responsabile del progetto di ricerca avviato con easyJet nonché docente di sistemi industriali presso la School of Management del Politecnico, si è soffermato sull’aspetto economico di tali cambiamenti: ridurre le emissioni inquinanti nel mondo del trasporto aereo è importantissimo, senza alcun dubbio, ma questi sviluppi tecnologici andranno anche a creare delle nuove filiere.

Il dottorato per la sostenibilità nel settore aereo

Nel percorso di dottorato in questione, il quale avrà una durata di 4 anni, avrà un ruolo cruciale Diego Babuder, pilota aereo presente nel team di easyJet da più di 7 anni, laureato in gestione del trasporto aereo e in scienze politiche e di governo; nel notevole curriculum di questo professionista figurano anche delle docenze nel master di primo livello “Fondamenti del sistema di trasporto aereo”, organizzato proprio dal Politecnico di Milano.

Babuder si è detto contento e orgoglioso di intraprendere questo nuovo percorso con cui consoliderà ulteriormente il rapporto che lo lega alla compagnia easyJet; il pilota ha rimarcato il fatto che vi sia tantissimo entusiasmo attorno a queste tematiche e che questo è senz’altro il periodo storico ideale per avviare dei progetti di ricerca che sappiano garantire importanti migliorie all’intero settore.

I progetti di easyJet

Tra i progetti prossimi futuri di easyJet vi è anche un’iniziativa molto interessante, in partnership con Airbus, ovvero quella di sviluppare un aereo commerciale ad emissioni zero entro l’anno 2035.

Sono stati annunciati, a questo riguardo, alcuni prototipi, ed è evidente che una novità come questa costituirebbe un progresso davvero eccezionale per l’intero settore.