Mancano piloti: perché si fatica a individuare queste figure?

logo

I piloti di aerei iniziano a latitare: è questo ciò che emerge in modo nitido in molteplici zone del mondo, e per quanto ciò possa sembrar paradossale in un periodo storico in cui la disoccupazione riguarda da vicino tantissime nazioni, è proprio per mancanza di piloti che tantissime compagnie aeree fanno fatica ed erogare i loro servizi.

Sulla base di quanto dichiarato da Boeing, il colosso americano produttore di aerei, il questo periodo storico si starebbe vivendo una richiesta di piloti e di tecnici per quel che riguarda l’aviazione civile che non ha davvero precedenti.

La stima è che tra il 2015 e il 2034 serviranno ben 558.000 comandanti e primi ufficiali per quel che riguarda i velivoli commerciali, dei quali ben 226.000 nel solo mercato asiatico.

A rendere ancor più pesante questo deficit di piloti vi è il fatto che il numero di aerei presenti nel mondo sta crescendo in modo notevole: se nel 2015, infatti, gli aerei erano 17.354, nel 2034 diverranno 35.749, ovvero una cifra più che doppia.

Ma per quale motivo, nel mondo, non si riescono a trovare piloti?

Le ragioni possono essere diverse, a cominciare dalla crisi economica e dal fatto che in molte nazioni le retribuzioni di questi professionisti non sono state ancora adeguate all’inflazione.

A questo si aggiunge il fatto che l’iter per divenire piloti non è affatto semplice: basti pensare che negli Stati Uniti, dopo il tragico incidente del volo Colgan Air 3407 del 2009, l’autorità federale ha innalzato il tetto di ore di volo necessario per diventare primo ufficiale da 250 a 1.500 ore.

Non bisogna inoltre trascurare che negli ultimi periodi sono cresciute in modo esponenziale le compagnie aeree Fly Emirates, Qatar Airways ed Etihad, di conseguenza tanti bravi piloti hanno scelto di trasferirsi nelle zone del Golfo Persico allettati dagli ottimi stipendi che queste compagnie sono in grado di offrire.

Questo, dunque, è l’attuale quadro mondiale relativo a questa professione, dunque chi intende intraprendere un percorso che possa consentirgli di diventare un pilota esperto ha ottime possibilità di trovare celermente un impiego.