Leonardo-Finmeccanica ha annunciato dei risultati molto importanti per quel che riguarda lo sviluppo di AgustaWestland AW609, velivolo che è tecnicamente definito convertiplano.

Il convertiplano è un velivolo che riesce di fatto a unire i punti di forza degli aerei propriamente intesi con quelli tipici dell’elicottero, e il modello AW609 presenta davvero delle caratteristiche eccezionali.

Questo veicolo, infatti, può essere utilizzato ben oltre i limiti attualmente imposti in caso di condizioni climatiche avverse, e può trasportare fino a 9 passeggeri all’insegna della massima comodità in una cabina pressurizzata, in cui si possono collocare senza problemi anche delle barelle e dei dispositivi piuttosto ingombranti.

Le capacità di atterraggio sono analoghe a quelle di un elicottero, quindi molto precise, e questa nuova creazione targata Leonardo-Finmeccanica può trovare vasti impieghi in ambito militare, oppure per l’effettuazione di interventi di soccorso.

Il velivolo, originariamente basato ad Arlington, in Texas, nel mese di agosto è giunto a Philadelphia, dove vi è uno stabilimento che consentirà certamente al produttore di perfezionare in modo impeccabile questo speciale velivolo.

Non appena il progetto del convertiplano AW609 sarà terminato, Leonardo-Finmeccanica dovrebbe già avere dei clienti che gli consentiranno di vendere tempestivamente 60 unità, e tra questi vi è il Governo degli Emirati Arabi Uniti, il quale ne avrebbe già richiesti tre.