Progetto X-59 Quiet SuperSonic della NASA

Il progetto di un Jet Supersonico della NASA

La NASA è impegnata da tempo su un progetto avveniristico, quello relativo a un aereo sperimentale denominato X-59 Quiet SuperSonic, informalmente definito QueSST.

Obiettivo riduzione rumorosità per QueSST

QueSST è un jet supersonico, dunque in grado di raggiungere delle velocità altisonanti, e la NASA sta lavorando per far convivere le alte velocità tipiche di questi velivoli con dei livelli di rumorosità inferiori rispetto alla media.

Quello della rumorosità è da sempre, infatti, un problema riguardante i jet supersonici, basti pensare infatti che il suono prodotto da questi aerei in volo viene in genere percepito in modo piuttosto netto anche a terra.

È proprio per questo motivo, d’altronde, che gli aerei supersonici hanno sempre trovato degli impieghi esigui per quel che riguarda l’aviazione civile: ad oggi infatti si ricordano solo due aerei supersonici adoperati in questo modo, ovvero il Concorde e il Tupolev Tu-144.

L’ambizione dei risultati

La NASA sta ambendo ad un risultato davvero senza precedenti: il nuovo X-59 Quiet SuperSonic, infatti, dovrebbe essere in grado volare alla velocità di 1,4 Mach, ovvero circa 1.500 Km/h, con un livello di rumorosità percepito pari a 75 decibel, cifra ben più bassa rispetto, ad esempio, ai 105 decibel che contraddistinguevano il Concorde.

Design e materiali dell’X-59 Quiet SuperSonic

C’è anche un ulteriore aspetto che renderà assai speciale questo nuovo jet supersonico, ovvero il fatto che la NASA sta facendo ricorso, per la sua realizzazione, a materiali di recupero.

Come sottolineato dal project manager Craig Nickol, questo particolare approccio consentirà di risparmiare milioni di dollari, nonché anni di lavoro, pur ottenendo performance altissime.

X-59 Quiet SuperSonic, che avrà un design assai innovativo e tecnologico, non verrà prodotto in serie, ma in un unico esemplare che verrà utilizzato per finalità di ricerca.