Previsioni settore trasporti aereo 2021

Le previsioni di IATA per il trasporto aereo nel 2021

IATA, International Air Transport Association, ha reso note le proprie stime relative agli impatti del Covid-19 sul settore del trasporto aereo per l’anno che si appresta a venire, e il quadro che emerge è ancor più pesante rispetto a quanto precedentemente delineato.

I dati per il trasporto aereo nel 2021

La diffusione globale di questo virus è stata in effetti deleteria, comportando in tale settore una crisi che non ha precedenti, e secondo IATA nel 2021 dovrebbe essere proprio l’Europa la zona del mondo maggiormente colpita da tale situazione, con una perdita stimata in 11,9 miliardi di dollari.

Si prevede che nel 2021 il numero di passeggeri in Europa diminuirà del 70%, una percentuale a dir poco consistente che sarà superata esclusivamente dall’Africa, con un -72%, e dal Medio Oriente, con -73%.

Su tali prospettive si è espresso Rafael Schvartzman, IATA’s Regional Vice President for Europe, evidenziando il fatto che da un lato il diffondersi del vaccino anti-Covid saprà senz’altro restituire la linfa perduta a questo settore, dall’altro però è davvero poco verosimile immaginare che i risvolti di tale crisi rimangano invisibili nel 2021.

A livello economico, dunque, si tratta di un vero e proprio disastro, e secondo Schvartzman è pressoché impossibile che non vadano perduti migliaia e migliaia di posti di lavoro, a meno che i governi delle diverse nazioni non adottino delle politiche specifiche per poterli mantenere.

A conferma di quanto detto, d’altronde, vi sono altri dati alquanto emblematici, come ad esempio il fatto che per il periodo fino al 10 gennaio 2021 le prenotazioni intra-UE risultano in calo dell’81%, con una perdita di connettività davvero altissima in tutte le principali città europee.

La speranza del vaccino anti-Covid

Il vaccino, dunque, sarà sicuramente il punto di ripartenza per il settore del trasporto aereo, come anche per altri ambiti che hanno pesantemente risentito della pandemia globale, ma prima che la vaccinazione divenga capillare in tutte le popolazioni si dovrà attendere ancora non poco, di conseguenza è davvero inevitabile, secondo IATA, che anche il 2021 verrà ricordato come un autentico anno nero a livello di trasporto aereo.