Si è svolto a Dubai il Gran Premio dei Droni organizzato da World Organization of Racing Drones, in assoluto la prima manifestazione al mondo che ha visto dei velivoli a pilotaggio remoto sfidarsi ad alte velocità.

Nello specifico, questa insolita e suggestiva sfida ha previsto un tracciato da 591 metri e 12 giri da completare, badando bene a non accumulare troppe penalità.

In quel di Dubai si sono sfidate 32 squadre provenienti da diverse parti del mondo, ed a vincere è stato il team di un giovanissimo britannico, ovvero il quindicenne Luke Bannister, il quale ha gareggiato pilotando il suo drone comodamente da remoto.

I droni si sono affrontati superando la velocità di 100 Km/h e misurandosi con percorsi tutt’altro che agevoli, composti da bivi e perfino da un pit-stop.

L’avveniristica città di Dubai ospiterà molto presto un altro evento unico, ovvero il World Future Sports Games del 2017, un evento dedicato alle gare “futuristiche” che includerà non solo una corsa tra droni come quella che si è appena tenuta, ma addirittura delle gare di nuoto e di wrestling che vedranno protagonisti dei robot.