I lavori nel settore aereo oltre al pilota di linea

Quando si parla della possibilità di divenire un pilota di aerei si tende a pensare subito al pilota di linea, in realtà chi svolge questa professione può operare anche in modalità differenti.

Queste, si badi bene, non sono delle opzioni “di serie B”, anzi molti piloti le reputano più piacevoli ed appaganti e, in alcuni casi, anche più remunerative rispetto al canonico lavoro presso una compagnia aerea.

Per il futuro pilota, dunque, quali possono essere le alternative alla classica guida di aerei di linea? Scopriamolo subito.

Diventare pilota di aereo cargo

Pilotare un aereo cargo è un qualcosa di ben diverso dalla guida di un aereo di linea, sebbene questi due velivoli siano tecnicamente analoghi.

Un aereo cargo, infatti, non è altro che un aereo senza sedili i cui spazi interni sono utilizzati per il trasporto di merci di ogni tipo, di conseguenza non ci sono procedure o tecniche specifiche.

I piloti di aerei cargo viaggiano da soli e questo può essere, soggettivamente, un “pro” o un “contro”: c’è chi preferisce non dover avere a che fare con dei passeggeri esigenti e talvolta fastidiosi, ma c’è anche chi soffre il fatto di dover viaggiare in solitudine, dal momento che a bordo non vi sono neppure gli assistenti di volo.

I viaggi per il trasporto di merci si effettuano spesso di notte, dunque è frequente che si lavori nelle ore notturne, inoltre i turni possono variare in modo importante dal momento che la necessità di compiere tali viaggi è correlata alla richiesta di movimentare determinate merci, la quale è sicuramente più flessibile rispetto ai viaggi in cui si trasportano passeggeri.

Bisogna dire tuttavia che in caso di crisi del tutto inattese quali quella che il trasporto aereo sta vivendo attualmente per via dell’emergenza sanitaria internazionale, i piloti di aerei cargo sono quelli più certi di poter mantener il posto di lavoro.

Cosa fa il Survey Pilot

Il cosiddetto Survey Pilot è un pilota a cui viene richiesto di percorrere delle rotte “sperimentali” che, se risulteranno interessanti, verranno successivamente adoperate per collegamenti di varia natura.

I piloti che effettuano questo tipo di voli possono ritrovarsi ad utilizzare i velivoli più diversi e durante tali tragitti il ricorso alle automazioni è pressoché nullo, dal momento che chi commissiona questi voli desidera valutare la loro esecuzione dal punto di vista tecnico.

Lo svolgimento di questo lavoro può essere piuttosto discontinuo, ma un “pro” molto importante è legato al fatto che si possono sorvolare territori affascinanti e poco conosciuti.

Un’alternativa al pilota di linea: pilota d’esibizione

Il pilota d’esibizione è chiamato a condurre un velivolo per finalità prettamente visive, si pensi ad esempio agli show in cui si emettono dei fumi colorati.

Si tratta, è evidente, di performance molto avanzate, di conseguenza è necessaria un’esperienza specifica certificata, tuttavia questi piloti meritano di essere definiti dei veri e propri artisti.

I vantaggi per un Pilota business

Il pilota di aerei business non presta la sua opera per una compagnia aerea, bensì è alle dirette dipendenze di un’azienda che ha la necessità di trasferire manager o altri lavoratori in modo comodo ed efficiente, allo stesso modo questi piloti possono essere assunti direttamente da magnati e persone particolarmente abbienti affinché vengano soddisfatte le loro esigenze professionali e private.

Il pilota business guadagna in genere molto di più rispetto al pilota di linea, inoltre questo lavoro lo porta a pernottare spesso in strutture lussuose e a soggiornare in località esclusive.

L’aspetto negativo è legato invece alla flessibilità: questi piloti devono saper garantire una disponibilità massima, di conseguenza il tempo per la famiglia e per la vita privata è ridotto al minimo.

Pilota di aerei per paracadutisti

Quello del paracadutismo è un hobby molto amato e il pilota di questi aerei è dunque chiamato a servire in maniera ottimale le persone che desiderano provare l’ebbrezza di lanciarsi nel vuoto.

Questi piloti devono essere in grado di condurre con precisione il velivolo ad una determinata altezza rispetto al suolo, e devono inoltre fare in modo che i paracadutisti escano dall’aereo in modo assolutamente sicuro.

Le opportunità lavorative per questo tipo di piloti stanno crescendo e per questo si tratta di un lavoro particolarmente interessante.

La professione dell’istruttore di volo

Quella dell’istruttore di volo può essere un’opportunità professionale molto appagante e remunerativa, tuttavia non può essere un obiettivo realizzabile nell’immediato per un neofita.

Per formare nuovi piloti, infatti, occorrono capacità molto approfondite, di conseguenza prima di ricoprire con successo questo ruolo è necessario aver maturato un’esperienza importante e aver conseguito specifiche certificazioni. La Scuola di Volo Aeroclub Varese propone anche un corso per Istruttore di volo, l’ideale per chi vuole trasmettere la sua passione per l’aviazione.