La Cina si sta preparando a compiere dei grossi investimenti per quel che riguarda le infrastrutture per l’aviazione: nell’anno in corso, infatti, la nazione cinese spenderà ben 10 miliardi di euro con tale finalità.

A dare questo annuncio è stata l’agenzia di stampa cinese Xinhua, citando come fonte il Civil Aviation Administration of China (CAAC), ovvero l’ente nazionale che disciplina il trasporto aereo.

Le grosse somme economiche in questione, le quali ammontano esattamente a 77 miliardi di yuan, saranno impiegate prevalentemente in nuovi progetti aeroportuali e negli aggiornamenti di quelli già esistenti.

C’è da considerare che la Cina è una delle nazioni più importanti al mondo per quanto riguarda le infrastrutture aeroportuali, basti pensare infatti che tra i maggiori 50 aeroporti del mondo, ben 7 sono cinesi.

Nonostante questo, tuttavia, gli scali cinesi sono noti per i loro ritardi e per il fatto di non riuscire ad offrire, assai spesso, un servizio impeccabile ai viaggiatori.

In Cina, d’altronde, gran parte delle infrastrutture per l’aviazione sono dedicate agli aerei militari, di conseguenza dei miglioramenti relativi ai voli civili non possono che essere opportuni.

L’apertura dei nuovi aeroporti che è stata prevista, inoltre, corrisponderà certamente all’introduzione di nuove rotte, di conseguenza questi investimenti infrastrutturali sapranno rivelarsi molto preziosi anche per incrementare il numero di collegamenti aerei da e per la Cina, sia nazionali che internazionali.