Elenco articoli della categoria Notizie dal mondo


E’ un’idea davvero intrigante, ma fino ad ora puramente progettuale, quella ipotizzata da Ixion, la quale ha introdotto, di fatto, l’innovativo concetto di “aereo panoramico“. Di cosa si tratta?

Cosa di più spettacolare, d’altronde, del panorama che può offrire un aereo in volo, per tale motivo Ixion ha immaginato di valorizzare al massimo il paesaggio che può essere goduto dai passeggeri di un velivolo.

L’idea è quella di realizzare un aereo completamente trasparente, un modello del tutto privo di finestre, dunque, ma la cui struttura consente di ammirare il paesaggio a 360 gradi.

Da un lato, dunque, in modello di questo tipo potrebbe essere più gradito alle tante persone che soffrono di claustrofobia, e che avvertono una spiacevole sensazione, dunque, ad accomodarsi negli spazi angusti di un aereo, dall’altro, ovviamente, resta da vedere in che modo reagirebbero i passeggeri interessati da vertigini!

Insomma, l’idea di questo aereo del tutto trasparente è quantomai intrigante, non ci sono dubbi, ma anche sul piano pratico un progetto simile sembra assolutamente destinato a “decollare”, è il caso di dire!

Il motivo è semplice: un aereo con una struttura simile potrebbe risultare più economico per la compagnia, dal momento che è sicuramente più complesso, in fase di fabbricazione, prevedere l’applicazione di numerosi finestrini, elementi che, peraltro, incrementano il peso del mezzo.

Insomma, non è affatto improbabile immaginare che qualche compagnia low-cost, oppure una compagnia che desidera semplicemente proporre un’esperienza di volo del tutto innovativa, presto sceglierà di dotarsi di questi aerei così insoliti.

Non resta che attendere, dunque: come detto in precedenza, ovviamente, un volo di questo tipo è poco consigliato a chi soffre di vertigini!

Alitalia ed Etihad, due delle compagnie aeree più importanti a livello mondiale, hanno presentato negli scorsi giorni due aerei che sfoggiano sulla loro livrea il logo di Expo 2015, chiaro simbolo dell’importante partnership che l’evento fieristico milanese ha instaurato con queste due società.

La collaborazione in questione è sicuramente molto significativa: in tutto il periodo dell’Expo infatti, esattamente dal 1 maggio fino al 31 ottobre 2015, la città di Milano ospiterà circa 20 milioni di visitatori, dei quali ben un terzo raggiungerà la Lombardia in aereo.

I collegamenti aerei, insomma, avranno un ruolo cruciale nella riuscita di questo evento, e contribuiranno notevolmente a renderlo di livello intercontinentale.

In due eventi distinti, rispettivamente all’aeroporto di Milano Malpensa ed a quello di Abu Dhabi, sono stati presentati gli airbus delle due compagnie abbelliti con un “cubitale” logo di Expo 2015; entrambe le ricorrenze, peraltro, hanno goduto di un grande seguito anche online.

Nei padiglioni di Expo, peraltro, ampi spazi sono stati dedicati proprio alle compagnie Alitalia ed Etihad, presso cui i visitatori della fiera hanno modo di scoprire diversi intrattenimenti, come ad esempio i gettonatissimi simulatori di volo.

Aldilà della grande importanza di questa partnership, i due nuovi airbus di queste compagnie aeree sono davvero accattivanti sul piano estetico, e non possono che contribuire, ovviamente, alla fama internazionale di Expo 2015.

 

FlySecur è un innovativo drone ad ala fissa progettato e realizzato da FlyTop, azienda italiana con sede a Roma che si è già distinta per la grande qualità delle sue creazioni tecnologiche.

FlySecur è già stato definito come un drone antiterrorismo, ed in effetti le caratteristiche tecniche di questo modello lo rendono mai adatto per questo tipo di impiego; non è un caso, d’altronde, se le forze di polizia italiane hanno già manifestato grande interesse nei confronti di questo velivolo a pilotaggio remoto.

Ma quali sono, quindi, le peculiarità che contraddistinguono FlySecur?

Anzitutto, questo drone è in grado di volare in modo molto silenzioso, e può essere manovrato in modo particolarmente agevole da un unico operatore, anche attraverso smartphone, tablet e pc portatili.

La sua autonomia è notevole, corrispondendo a ben 60 minuti, e il drone è in grado di volare ad una quota compresa tra 1 e 150 metri fino a 30 Km di distanza; per quanto riguarda la velocità massima, FlySecur può raggiungere i 60 Km/h.

FlySecur si rivela impeccabilmente efficiente anche nelle ore serali e notturne, essendo dotato di innovativi sensori ottici a infrarosso, e può essere anche programmato affinchè si muova, ad esempio, attorno ad un determinato punto.

Oltre ad essere un velivolo perfetto per impieghi finalizzati alla vigilanza ed alla sicurezza, FlySecur può certamente rivelarsi provvidenziale anche per la gestione dei soccorsi qualora dovessero verificarsi calamità naturali o analoghi eventi spiacevoli.