Antico velivolo

Nelle scorse settimane, a Biella, il più antico aeroplano volante italiano è stato utilizzato dopo ben 85 anni.

L’aereo è stato custodito presso l’hangar della Air Support International, la quale è attiva presso l’aeroporto di Biella dal 1995: tra vari velivoli storici è stato messo a punto quest’aereo decisamente antico, simpaticamente battezzato Caproncino.

Caproncino è un velivolo dalle piccole dimensioni ed è un brevetto inglese De Havilland: si tratta esattamente di un biplano sesquiplano rovescio la cui ala inferiore è più lunga di quella superiore.

Il velivolo è stato messo a punto in quest’officina affinché potesse tornare a volare dopo lunghi decenni, e così è stato: il suo motore è originale, un Alfa Romeo Colombo S63, e cattura subito l’attenzione l’elica in legno a passo fisso.

Inutile dire che l’esperienza è stata davvero molto suggestiva, e questo aereo dalla storia così antica, il quale in passato è stato utilizzato per gli scopi più disparati, ha ripreso ad affrontare i cieli in modo assolutamente impeccabile.