Il progetto di motore elettrico di Wright Electric

Si sta parlando sempre più spesso, negli ultimi tempi, di aerei elettrici, una novità che rivoluzionerebbe in modo profondo il mondo dell’aeronautica e che avrebbe risvolti straordinariamente positivi nei confronti dell’ambiente.

Wright Electric progetta motori elettrici per aerei

È recente una notizia riguardante il mondo degli aerei e che volge proprio in questa direzione: Wright Electric, società partner della compagnia easyJet, ha iniziato a lavorare su un motore elettrico da adoperare su aerei da 186 posti, aerei che, giustappunto, non avrebbero alcun bisogno di carburanti per poter volare.

Le caratteristiche del motore

Nello specifico, questa start up statunitense sarebbe al momento impegnata nella costruzione di un motore elettrico da 1,5 MW e di un inverter da 3 kilovolt e starebbe cooperando con la società BAE System per quel che concerne i sistemi di gestione dell’energia e quelli di controllo di volo.

I test previsti

I primi test di terra sono previsti per il 2021, mentre quelli in volo dovrebbero essere effettuati nel 2023.; nel frattempo Wright Electric ha già presentato ad un evento tenutosi ad Albany un modello dell’innovativo motore e della relativa elica.

Opinioni e obiettivi di easyJet e Wright Electric

Il CEO di easyJet, Johan Lundgren, ha commentato la cosa sottolineando il fatto che questa società partner abbia compiuto un grosso passo in avanti nel raggiungimento di quest’ambizioso obiettivo, evidenziando che molte agenzie governative statunitensi si dimostrano assai favorevoli a questi progetti finanziando la ricerca elettrica nel settore aviazione.

Il CEO di Wright Electric, Jeffrey Engler, ha rimarcato il fatto che la sua società sia una delle poche che, al momento, è impegnata nel rendere possibile l’aeronautica elettrica relativamente a veicoli così grandi, quali appunto quelli da 186 posti.

Non è la prima volta che easyJet cerca di distinguersi a livello di ecosostenibilità: la nota low cost, infatti, è la prima compagnia aerea del mondo a compensare le emissioni di CO2 su tutti i suoi voli, peculiarità che ha peraltro ottenuto delle risposte molto positive da parte della clientela.